Squadra Calcio: La testimonianza di Andrea

IMG_0110

L’attività della squadra della Parrocchia dei SS. Patroni è iniziata 3 anni fa, grazie all’iniziativa ed al supporto di Padre Alfredo, allora responsabile dei corsi di catechismo, e di Padre Andrés, che gli sarebbe succeduto (divenendo poi Parroco in sostituzione di Padre Ludovico), nonché di Lorenzo, di Raffaele e dei tanti ragazzi e ragazze che, insieme alle loro famiglie, ci hanno creduto. E tutt’oggi continua… Uno di questi ragazzi è Andrea Vizzaccaro, che ci racconta la sua esperienza.

Sono entrato nella squadra di calcio dei SS. Patroni, tre anni fa, mentre frequentavo il corso della Perseveranza, perché mi piace giocare a calcio e, ancor di più, perché mi piace farlo in un’ambiente come quello della mia Parrocchia, che sento come protetto e confortevole. Ed anche perché ero e sono felice di condividere questa passione con i miei amici della Parrocchia.

IMG_0111Non ero certo alle mie prime “armi calcistiche”. Ho, infatti, iniziato a giocare calcio a 6 anni, con gli amici, poi con i compagni di classe della scuola elementare San Gaetano. Poi è arrivata l’esperienza con la squadra dei SS. Patroni, seguita da una breve stagione in una scuola calcio associata al Milan. Ora – nel poco tempo libero che mi lascia lo studio (non sono più alle elementari…) – continuo a giocare in Parrocchia ed anche presso la Scuola Media che frequento. Di solito gioco in attacco, preferibilmente sulla fascia sinistra, ma qualche volta mi piace arretrare un po’ a centrocampo, per poter tirare dalla distanza.

L’inizio nella squadra dei SS. Patroni è stato stupefacente, nessuno di noi si aspettava di riuscire ad amalgamarsi in così poco tempo, fino ad arrivare, già dal primo anno, a divenire una squadra così forte ed affiatata, forse non sempre vincente ma, comunque, sempre all’altezza delle aspettative dei nostri genitori, che non ci hanno mai fatto mancare il loro appassionato tifo. Insieme a “mister” Lorenzo e poi a Raffaele, grazie alla presenza costante di Padre Alfredo e Padre Andrés, ci siamo impegnati per migliorare sempre di più l’intesa fra noi, fuori e dentro il campo, e creare così una squadra competitiva… e credo proprio di poter dire che ci siamo riusciti!

Le partite più belle che ricordo sono state quelle giocate contro le squadre, fortissime, della Parrocchia di Regina Pacis. Le ho affrontate sempre con grande piacere ed impegno ed è stato proprio in una di quelle occasioni che ho segnato il mio gol più bello ed importante, con un tiro in mezza rovesciata raccogliendo un cross ed infilando la palla all’incrocio dei pali della rete avversaria.

Un altro bel ricordo è legato alle partite nelle quali sono stato scelto per fare il capitano, una responsabilità seria e gratificante che implicava, per me, aiutare ancora di più, sostenere ed incitare i compagni di squadra, soprattutto quelli più piccoli.

Devo ringraziare la squadra di calcio dei SS: Patroni, perché mi ha consentito di conoscere meglio e fare amicizia, che ancora continua, con gli altri ragazzi e ragazze che hanno condiviso, ed ancora condividono, con me questa bellissima esperienza, ma anche di conoscere e apprezzare molti ragazzi delle squadre avversarie, con alcuni dei quali è nata una sincera amicizia. E spero di poter conoscere meglio e diventare presto amico anche dei ragazzi che sono entrati, in questa stagione, a far parte della squadra, magari aiutandoli ad inserirsi in un ambiente, quello della nostra Parrocchia, che – come ho già detto – è protetto e confortevole.


DSCN8590

La Squadra SS Patroni in formazione prima della Partita contro L’Oratorio San Paolo

 

Traduttore

Liturgia del Giorno

Ultime notizie

Dove siamo

Click to open a larger map

Clicca per ingrandire