Rosario

Tutti i giorni alle 9.30 al termine della celebrazione eucaristica e la sera alle 17.30 prima della messa.

Perché è importante recitare il Rosario?

Fermati un attimo. Metti da parte tutte le cose da fare e raccogliti nel silenzio per contemplare il volto di Cristo. Fai come Maria ha fatto per 33 anni, con lo sguardo fisso su Gesù fin dal silenzioso suo muoversi nel ventre materno al grondare di sangue sulla croce. Posati e contempla, lascia che si purifichi la tua anima, lasciala fortificare nell’ascolto, nella fede, nella capacità di amare. Associati al mistero di Maria, piccola e ingenua, che in un semplice sì ha dato origine alla storia umana.

RosarioCarissimi – dice Papa Francesco – Noi abbiamo in Cielo una Madre! Abbiamo una Madre! Aggrappati a Lei come dei figli, viviamo della speranza che poggia su Gesù, di essere un giorno con Lui e con Maria alla destra del Padre- Sotto la protezione di Maria noi siamo nel mondo le sentinelle del mattino, che sanno contemplare il vero volto di Gesù e riscoprire il volto giovane e bello della Chiesa che risplende quando è missionaria, accogliente, libera, fedele, povera di mezzi e ricca di amore

Traduttore

Liturgia del Giorno

Ultime notizie

Dove siamo

Click to open a larger map

Clicca per ingrandire